Apparecchiatura di controllo centrale


 
DICENTIS

DCNM-APS2 Switch di alimentazione e processo audio

  • Nessuna configurazione della rete necessaria
  • Compatibilità completa con gli standard Ethernet (IEEE802.3) e OMNEO
  • Supporta il collegamento in cascata con ridondanza del cavo
  • Soppressione del feedback acustico, eliminazione dell'eco ed equalizzatore
  • Modalità standby per il rispetto dell'ambiente
 
 
DICENTIS

DCNM-PS2 Switch di alimentazione

  • Nessuna configurazione della rete necessaria
  • Compatibilità completa con gli standard Ethernet (IEEE802.3) e OMNEO
  • Supporta il collegamento in cascata con ridondanza del cavo
  • Modalità standby per il rispetto dell'ambiente
 
 
DICENTIS

DCNM-LSYS Licenza software server di sistema

  • Rilevamento automatico dei dispositivi
  • Controlla fino a 750 dispositivi DICENTIS per i partecipanti
  • Soluzione server client
  • Nessun intervento da parte dell'utente per la gestione del sistema
  • Ingressi e uscite Dante TM per l'audio della lingua di base
 
 
PRAESIDEO

PRS-4OMI4 Interfaccia OMNEO

  • Quattro ingressi e uscite audio OMNEO o Dante™.
  • Otto ingressi di controllo supervisionati e cinque uscite di controllo
  • Connessione di rete ottica ridondante
  • Connessione di rete ridondante OMNEO
  • Collegamento auricolare e misuratore VU-meter per il monitoraggio del segnale audio
 
 
OMNEO

OMN-ARNIS Interf. Comunicazione ARNI Standard

  • Better scalability through the use of either a DHCP server or DNS server, which extends the use of PTP over multiple subnets
  • Supports up to 450 OMNEO nodes in a single subnet network, or up to 450 OMNEO nodes in each subnet of a routed network when used in conjunction with an ARNI-E device
  • Supports redundancy
 
 
OMNEO

OMN-ARNIE Interf. Comunicazione ARNI Extended

  • Better scalability through the use of either a DHCP server or DNS server, which extends the use of PTP over multiple subnets
  • Supports up to 450 OMNEO nodes across a routed network with multiple subnets, or up to 10.000 nodes across 40 subnets when used in conjunction with an ARNI-S device in each subnet
  • Supports redundancy